Mondovì, dal 24 gennaio al 26 febbraio

Il Carlevè 'd Mondvì alza il sipario

Sabato la tradizionale presentazione della Bèla Monregaleisa

 

Domenica la prima uscita della Corte a Mondovicino

 
Nelle immagini allegate (credit Sergio Bolla e Alessio Angilletta), il Moro e la sua Corte sulle piste di Prato Nevoso.
 
 
 
 
Manca meno di una settimana alla presentazione ufficiale dell'edizione 2016: la Famija Monregaleisa è pronta ad alzare il sipario del prestigioso Carlevè 'd Mondvì. Tre settimane di eventi che coinvolgeranno tutto il Monregalese, inaugurate ufficiosamente già nella giornata di ieri, domenica 17 gennaio, con la prima uscita della Corte del Moro sulle piste di Prato Nevoso.
 
 
 
Una prima uscita che ha visto il Moro rigorosamente 'single', visto che l'identità della Bèla Monregaleisa verrà svelata, come da tradizione, soltanto durante la conferenza stampa di presentazione che avrà luogo sabato 23 gennaio, alle ore 11.00, presso la Sala del Consiglio Comunale del Municipio di Mondovì.
 
«A partire dal giorno della conferenza stampa – dichiara Enrico Natta, presidente della Famija Monregaleisa -, collocata per la prima volta nella giornata di sabato, abbiamo ridisegnato il programma del Carlevè, mantenendo i capisaldi della tradizione ma apportando ad essi numerose novità. La più importante riguarda l'anticipo della consegna delle chiavi della Città al Moro ed alla sua Corte: tradizionalmente la cerimonia si svolgeva il giovedì 'grasso', abbiamo deciso di anticiparla a sabato 30 gennaio e ricollocarla nella ex Chiesa di S.Stefano. Una doppia decisione che porta con sé la voglia di render sempre più partecipe dell'evento l'intera Città, onorando nel migliore dei modi l'apertura dell'area pedonale di Breo».
 
Sabato 30 gennaio sarà infatti una giornata molto intensa per il Moro e la sua Corte.
 
Numerosi saranno gli eventi che vedranno protagonisti le maschere del più famoso carnevale della Granda: dalla sfilata colorata dei bambini (riservata agli studenti delle scuole primarie e dell’infanzia del Monregalese), alla consegna delle chiavi in Santo
 
Stefano sino alla tradizionale cena di gala del Carlevè, in scena presso il ristorante La Borsarella (info e prenotazioni: Esedra tel. 0174 552192; La Borsarella: tel. 0174 42999).
 
Come di consueto, le maschere degli altri carnevali saranno presenti alla cerimonia di consegna delle chiavi a sua maestà il Moro, proseguendo la serata con la cena di gala, dove potranno danzare alla presenza delle ex Bèle Monregaleise.
 
Il giorno seguente, domenica 31 gennaio, spazio alla prima delle due grandiose sfilate di carri allegorici e gruppi mascherati: sul tradizionale circuito di Breo, gli sfilanti si sfideranno a suon di musica, colori ed effetti speciali. Confermato anche “Lo Zecchino... Moro”: martedì 2 e mercoledi 3 febbraio, al teatro Baretti, con le più belle canzoni del Carlevè ‘d Mondvì interpretate dai cori delle scuole primarie di Mondovì. La decima edizione de “Un sorriso per Giorgia”, inoltre, andrà in scena giovedì 25 e venerdì 26 febbraio, presso il teatro Baretti: l'affermata manifestazione benefica in memoria di Giorgia Cavarero vedrà protagonisti i Trelilu che proporranno lo spettacolo “Bulli e Püpe”, nato dalla collaborazione con le Blue Dolls. Prevendite presso Mondo
 
Food e Sporting abbigliamento. Info segreteria Carnevale 0174 552192.
 
Per ulteriori informazioni: www.carnevaledimondovi.it. Il Carlevè è inoltre presente su facebook (Famija Monregaleisa), twitter e instagram (carlevedmondvi). 
 
Mondovì, 19 gennaio 2016
 
 
Banner