Indice
Cartella Stampa 2011
Il più bel carlevè
Il Moro
La nuova Bela
La Famija
Ogni anno a Carnevale
Lo Zecchino MORO
Carnevale Internazionale
Le sfilate
I Trelilu
Approfondimenti
Banca Alpi Marittime
IL Sito
Le Tessere
Allegati
Tutte le pagine

 

LA BANCA ALPI MARITTIME SPONSOR

DELL’EDIZIONE 2011 DEL “CARLEVÉ ’D MONDVÌ”

 

Fra gli sponsor dell’edizione 2011 del Carlevé ’d Mondvì figura anche la Banca Alpi Marittime di Carrù, che vuole in questo modo rendere omaggio alla Città di Mondovì e ad una delle manifestazioni più sentite del Monregalese, che ogni anno coinvolge migliaia di persone sia nelle due sfilate di carri e di gruppi mascherati, sia in manifestazioni dove i protagonisti sono i bambini ed in altre, organizzate con scopi benefici.

La Banca Alpi Marittime è infatti molto legata al territorio dove opera da 110 anni, attraverso la presenza di 16 filiali e due sedi distaccate, a Torino e Loano. Al fine di facilitare ulteriormente il rapporto coi soci e clienti, dallo scorso anno, ha avviato un progetto di rinnovamento degli sportelli, attraverso alcune modifiche sostanziali che non riguardano solo le migliorie apportate ai locali, propongono un nuovo tipo di Banca. In particolare, il socio/cliente interloquirà con gli impiegati che incontrerà, in un ambiente che tiene conto della necessaria riservatezza. Modifiche che sono state introdotte nella nuova filiale monregalese, dove viene proposto anche un particolare ed adeguato spazio – la Piazzetta della filiale – per consentire una maggiore aggregazione ed incontro fra Banca e pubblico e Banca e quanti operano sul territorio.

Spiega Carlo Ramondetti, direttore generale della Bam: «La nuova filiale di Breo è nuova per due diversi aspetti. Perché è collocata in una nuova posizione (prima era in piazza Roma) e perché tutti gli interni hanno subito un radicale mutamento. Tutto per fare partecipi i monregalesi allo spirito di Banca “Casa Comune”, dove i soci e clienti possono muoversi a proprio agio e trovare un luogo di riferimento e di incontro nella “piazzetta” della filiale e, di assoluta riservatezza e privacy, in aree dedicate. Il cliente non si troverà più di fronte ad un bancone, con le persone dietro di lui in coda, ma sarà ricevuto in appositi spazi, dove potrà approfondire ogni sua esigenza, a “tu per tu” con un impiegato che gli dedicherà tutta l’attenzione di cui necessita».

Aggiunge ancora Carlo Ramondetti:«Con la nuova e ristrutturata sede di piazza Ellero, la Banca Alpi Marittime vuole rendere omaggio alla Città, con cui da sempre ha un particolare legame e sul cui territorio è presente con tre diverse filiali: a Carassone, all’Altipiano e la principale, a Breo. Questa è la seconda ristrutturata. Presto seguirà quella dell’Altipiano. E per il giorno dell’inaugurazione ha deciso di dedicare alla Città, un abbinamento particolare, quello con la manifestazione più amata, il Carlevé ’d ’Mondvì. Così sabato 26 febbraio accanto alle autorità ci sarà  lo storico gruppo del Moro e della sua Corte – menestrelli compresi – assieme ad una rappresentanza delle Maschere di Venezia che, il giorno dopo, animeranno la prima sfilata lungo le strade di Mondovì».

La collaborazione con gli organizzatori del Carlevé interesserà poi anche la manifestazione “Lo Zecchino... Moro”, dedicato ai bambini delle Scuole elementari di Mondovì, che saranno protagonisti, sul palco del Teatro “Baretti”, di un gioco musicale


 

 

indossando le magliette confezionate per l’occasione col logo del Carlevé e della Banca Alpi Marittime. Due le serate previste con 500 bambini pronti a “sfidarsi” nei giorni di giovedì 17 e venerdì 18 febbraio, alle 21.

«Come è già accaduto nelle filiali già ristrutturate – aggiunge Gianni Cappa, presidente della Banca Alpi marittime – anche al taglio del nastro della nuova sede di Mondovì, protagonisti saranno i due soci con maggiore anzianità, alla presenza delle autorità locali. Quindi la benedizione dei nuovi uffici e la possibilità di una visita da parte di quanti parteciperanno alla cerimonia».


 

GLI SPONSOR

 

Il Carlevé è una macchina complessa, che – come abbiamo visto – implica l’apporto di tante persone, ciascuno con le sue peculiarità, le sue caratteristiche e le sue competenze. Una parte importantissima la giocano ovviamente gli sponsor, che credono nella manifestazione investendo direttamente la propria immagine e offrendo un supporto ed un contributo economico indispensabile.

La Famija Monregaleisa desidera ringraziare gli sponsor ufficiali – Idroterm; Fiat Ellero; Iveco Garelli; Valauto – la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e la Banca Alpi Marittime per i generosi contributi, l’As.Com.-Associazione commercianti del Monregalese, Fim.Cos. dell’ing. Stefano Bongiovanni, e tutti quanti collaborano attivamente alla buona riuscita della manifestazione.

«Il 50% del nostro bilancio – aggiunge il presidente della Famija Monregalisa Enzo Garelli – è coperto da grandi sponsor cioè da aziende, persone fisiche e banche che ci sponsorizzano con contributi importanti. Il Comune di Mondovì, la Famija Monregaleisa ed io li ringraziamo di cuore».

 


 
Banner