Carleve_851x315pixel_copertina1.jpg

Zecchino... Moro 2017

0
0
0
s2sdefault

“Carlevé ’d Mondvì” 2017
Torna lo “Zecchino Moro” sostenuto dalla “Banca Alpi Marittime
in collaborazione con “Giuggia Costruzioni”e “Edilvetta”

ZecchinoMoro 2016È diventata tradizione per il “Carlevè ’d Mondvì”, annoverare fra i suoi principali sponsor la “Banca Alpi Marittime” di Carrù, che, per il settimo anno, anche nell’edizione 2017 continua sostenerlo. Il “Carlevè” è infatti una delle manifestazioni più sentite della Città, che ogni anno richiama e coinvolge migliaia di persone sia nelle due sfilate di carri e di gruppi mascherati, come in momenti di incontro del Moro e della sua Corte con i bambini delle Scuole, con le Associazioni e con gli ospiti di parecchie Case di riposo. In particolare la Bcc di Carrù ha scelto di seguire - sin dalla prima edizione - lo “Zecchino Moro”, la manifestazione canora del “Carlevè” cui partecipano centinaia di ragazzi delle scuole primarie cittadine, che per due serate, al cine-teatro “Baretti” di Mondovì, sono protagonisti, interpretando canzoni e musiche in dialetto. Anche questa edizione la manifestazione è sostenuta da altri sponsor importanti: “Edilvetta” e “Giuggia Costruzioni” di Villanova Mondovì.

Due gli appuntamenti dello Zecchino Moro, nelle serate di lunedì 20 e martedì 21 febbraio, con la partecipazione dei ragazzi delle Scuole Primarie cittadine, del 1° e 2° Circolo: in tutto oltre 270 ragazzi, divisi in

dieci di cori che si esibiranno interpretando una serie di brani. Nel ruolo di “insegnante” e docente di canzoni della tradizione è sempre Roby Bella, dei “Trelilu”, che ha iniziato il lungo cammino per preparare i cantanti in erba, sin dall’inizio del corrente Anno scolastico.
«La preparazione dei giovanissimi cantanti - racconta Roby Bella - inizia sin da ottobre. Sul palco, anche in questa edizione, saliranno dieci cori in rappresentanza delle classi terze, quarte e quinte della Scuola Primaria degli Istituti Comprensivi 1 e 2 di Mondovì (Trigari, Carassone, Piazza, Breolungi, Ferrone, Borgo Aragno, Pianfei) guidati dalle due dirigenti scolastiche, Elena Sardo e Vilma Peirone. Ogni classe presenterà tre brani: uno della tradizione del “Carlevè”, uno del dialetto piemontese ed uno dello Zecchino d’Oro. Il coro al completo canterà poi i brani,: Fratelli d’Italia, il Carlevè ‘d Mondvì, Famija Monregaleisa. A questi se ne aggiungono altri: “Buon viaggio”, “L'estate di John Wayne”, e “Hit the road Jack” - in italiano e in inglese - che parlano di turismo sostenibile, visto che il 2017 è l’anno dedicato dall’Unesco. “Buon viaggio” è un viaggio nel presente, mentre “L'estate di John Wayne” è nel passato. È piaciuto tanto ai ragazzi ed essendo un brano “amarcord” non mancherà di stuzzicare la memoria anche ai genitori».

Quindi aggiunge: «Sono trascorsi sette anni dalla “prima edizione” e per me è sempre un momento emozionante. E quando si arriva al debutto... mi godo lo spettacolo. Parlando di viaggi è bello il percorso. Vedere il coro che si trasforma nel tempo, con una crescita tecnica continua sino a diventare quasi una voce sola. Un vero “lavoro” di squadra dove, tutti insieme ci si prodiga per avere il risultato migliore».

ZecchinoMoro1 2016Carlo Ramondetti, Direttore Generale della Bam: «La Banca Alpi Marittime, sponsorizzando il “Carlevè ’d Mondvì” ed in particolare lo “Zecchino Moro” si è posta come obiettivo di far riscoprire ai bambini le

antiche tradizioni, partecipando sin da piccoli alla vita della città. La nostra presenza, accanto alla “Famija Monregaleisa” si manifesterà anche col dono, a tutti i cantanti in erba che si esibiranno al Baretti, della maglietta con il logo della manifestazione, della Banca Alpi Marittime e degli altri “sponsor”. Nel rispetto di quello spirito che ha sempre animato la nostra Bcc: essere presente non solo nel sostegno economico a famiglie ed imprese in ogni momento del loro cammino, ma permettere lo svolgimento di manifestazioni che fanno parte della vita e delle loro realtà cittadine».


Aggiunge
Gianni Cappa, Presidente della Banca Alpi Marittime: «Il “Carlevè ’d Mondvì” non è solo una manifestazione folkloristica, ma ha profonde radici culturali, essendo fra i più importanti del Piemonte.

La scelta poi dello spettacolo dello “Zecchino Moro”, dove i protagonisti sono i bambini, che riscoprono canzoni anche in lingua piemontese, permette di non farne perdere la memoria. È questa la motivazione fatta propria dal Consiglio di amministrazione della Bam che ha sostenuto da subito un’idea dell’allora presidente del “Carlevè”, Enzo Garelli, con la realizzazione di uno spettacolo, diventato dopo sette anni sempre più partecipato e seguito».

Raffaele Sasso - Addetto Stampa Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

Zecchino... Moro: le canzoni e gli interpreti

INGRESSO: ROTOLANDO VERSO SUD (Negrita)

CANTATE DA TUTTI I CORI INSIEME

  • -  INNO MAMELI

  • -  FAMIJA MONREGALEISA

  • -  BUON VIAGGIO (C.Cremonini)

  • -  L’ESTATE DI JOHN WAYNE (R.Gualazzi)

  • -  HIT THE ROAD JACK (R.Charles)

  • -  CARLEVE’ ‘D MONDVI’

    V PIAZZA - V BREOLUNGI

    - UN PUNTO DI VISTA STRAMBO - VOI CUMPREME NA CASSINA - MARINA

    V TRIGARI - V FERRONE

    - E LA VITA LA VITA
    - VEN CHE N DUMA
    - I POMPIERI DI VIGGIU’

    IV e V CARASSONE - V BORGO ARAGNO

    - COCCO E DRILLI
    - QUATR C’HA PESCU
    - LA BALLATA DEL CERUTTI

    IV TRIGARI - IV FERRONE

    - NON LO FACCIO PIU - CIAO PAIS
    - PAPAVERI E PAPERE

    III TRIGARI - IV e V PIANFEI

    - IL TOPO CON GLI OCCHIALI
    - LA MONFERRINA
    - E’ ARRIVATO L’AMBASCIATORE 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault
BAM big  
 Edilvetta3  giuggia